Smerigliatrici elettriche: conosciamole meglio

smerigliatrice

Le smerigliatrici elettriche rendono il lavoro di levigatura di grandi aree molto più facile rispetto all’uso di “olio di gomito” e carta vetrata. Sono disponibili vari tipi di smerigliatrici elettriche e ciascuna di esse si adatta a lavori particolari.

Una cosa da ricordare quando si usa qualsiasi tipo di smerigliatrice elettrica è di tenerla in movimento, lasciando la smerigliatrice in un unico posto si ‘sovrasabbia’ quel posto e la si fa risaltare rispetto all’area circostante. Quando si leviga, cambiate sempre la carta vetrata da grossolana in basso attraverso i gradi di levigatura a fine man mano che raggiungete la finitura desiderata; non aspettatevi che un solo grado di carta vetrata faccia tutto il lavoro.

Ci sono tre movimenti di base utilizzati nelle corteggiatrici:

  • Orbitale – l’intera lastra di levigatura si muove in un piccolo cerchio, facendo muovere ogni grana dell’abrasivo allo stesso modo.
  • Cinghia – questo dà la levigatura in una direzione, in modo che ogni graffio sia lungo la direzione del nastro.
  • Rotante – dove l’intero disco di levigatura gira in tondo – il bordo esterno si muove più velocemente del centro in modo che la superficie sia sottoposta a vari gradi di levigatura.

Cose da ricercare

  • Elettrico – sia 220/230v che 110v – può essere utilizzato in loco dove è disponibile l’alimentazione di rete o un trasformatore a 110v.
  • Senza filo – ideale per l’utilizzo dove non è disponibile l’alimentazione di rete. Cercate una smerigliatrice a batteria con una batteria agli ioni di litio, poiché questi durano più a lungo. Avere una batteria staccabile è anche utile, si può avere una batteria di riserva completamente carica pronta da inserire quando necessario, piuttosto che dover aspettare mentre una singola batteria viene ricaricata. Trovi
  • Sacchetto di polvere – raccoglie la polvere così come viene prodotta – generalmente non è completamente efficace, si finisce comunque con la polvere ovunque – solo meno.

Smerigliatrice orbitale

La smerigliatrice orbitale è probabilmente il tipo più comune di smerigliatrice elettrica disponibile. Sono disponibili con piastre di base rettangolari, quadrate o rotonde. Quando si utilizza una smerigliatrice orbitale, non c’è bisogno di preoccuparsi della direzione delle venature del legno.

Alcuni modelli rettangolari e quadrati, agganciano la carta abrasiva alla piastra di base, altri modelli hanno bisogno di carta abrasiva speciale con un retro adesivo che si attacca alla piastra di base. I modelli con piastra di base rotonda richiedono speciali dischi abrasivi che aderiscono alla piastra di base. Le smerigliatrici rettangolari e quadrate sono di solito disponibili in varie dimensioni per ospitare 1/2, 1/3 o 1/4 di un normale foglio di carta abrasiva.

Smerigliatrice di dettaglio

Le smerigliatrici a coda di rondine sono in effetti smerigliatrici orbitali con piccole piastre di base, solitamente triangolari, che possono essere inserite in aree scomode come cornici di finestre, piccoli oggetti o mobili, ecc. È necessario utilizzare carta abrasiva speciale autoadesiva. Le piccole piastre di base a forma di punta le rendono ideali per levigare in angoli dove altri tipi di smerigliatrice non possono arrivare.

Smerigliatrice a nastro

Le smerigliatrici a nastro in genere rimuovono il materiale più velocemente delle smerigliatrici orbitali e possono rendere leggero il lavoro di levigatura, ma in genere è più difficile ottenere una finitura così buona come si può ottenere con una smerigliatrice orbitale. È necessario prestare attenzione ad utilizzare una smerigliatrice a nastro “con la grana” e non “contro” o “attraverso” la grana, perché altrimenti si possono ottenere facilmente dei segni di levigatura. Le smerigliatrici a nastro sono disponibili sia a mano che a banco – quest’ultima è più facile da usare quando il pezzo è piccolo.

Smerigliatrice da banco

Le smerigliatrici da banco sono di solito smerigliatrici a nastro che spesso incorporano una smerigliatrice rotativa. Vengono utilizzate non solo per la levigatura ma anche per la sagomatura, queste macchine sono potenti e rendono facile il lavoro di rimozione rapida del materiale dal pezzo in lavorazione.

Smerigliatrice a lima o a dito

Le smerigliatrici a lima o a dito hanno un nastro di levigatura molto stretto (nell’ordine di 12,5 mm) che può entrare in aree ristrette.

Smerigliatrice a disco

Non è molto comune se non come accessorio per un trapano elettrico o come smerigliatrice da banco. Questi dischi abrasivi rotondi ruotano semplicemente, la parte esterna va più veloce del centro. Questo li rende effettivamente inutili per ottenere una buona finitura su ampie superfici piane.

Smerigliatrice per pavimenti

Le smerigliatrici per pavimenti vengono normalmente noleggiate da un “diy’er” quando sono necessarie, piuttosto che acquistate. Ci sono fondamentalmente due tipi di smerigliatrici per pavimenti:

  • La grande macchina a tamburo che viene usata camminando dietro – come un tosaerba su un pavimento di legno.
  • La smerigliatrice per bordi usata per levigare i bordi di un pavimento dove la macchina a tamburo non può arrivare.

La maggior parte dei buoni negozi di noleggio immagazzinano entrambi i tipi e forniscono la carta abrasiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *